I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.

Utilizzando tali servizi accetti l’utilizzo dei cookie da parte nostra. Per saperne di piu'

Approvo

In che modo Sinergia utilizza i cookie.

PER SINERGIA LA RISERVATEZZA E' UN VALORE IMPORTANTE, un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

I cookie vengono utilizzati solo per questi tipi di scopi. Li utilizziamo, ad esempio, per memorizzare le tue preferenze di lingua, per rendere più pertinenti gli articoli tecnici che leggi, per contare il numero di visitatori che riceviamo su una pagina, per aiutarti a registrarti ai nostri servizi e per proteggere i tuoi dati.

Le nostre norme sulla privacy spiegano come tuteliamo la tua privacy durante l'utilizzo di cookie e altre informazioni.
TI ASSICURIAMO CHE GESTIREMO IN MODO RISERVATO QUESTE INFORMAZIONI.

 

Cyber Challenge | Premiati gli hacker etici dell'Univpm In evidenza

12 Giugno 2020
Pubblicato in Eventi

Al CyberChallenge.it sono stati premiati lunedì 8 giugno i giovani hacker etici dell'Univeristà Politecnica delle Marche. 

Si tratta di un progetto del Laboratorio Nazionale di CyberSecurity del Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica che punta a scoprire e valorizzare il talento “cyber” nei giovani fra 16 e 23 anni, fattore su cui Sinergia punta tantissimo.

Ad aggiudicarsi il primo posto della Cyberchallenge Univpm è Maxim Ozolin, secondo posto a Began Bajrami, terzo posto a Rahmi El Mechri e quarto posto a Federico Pasqualini.
I 4 vincitori della competizione della sede dell’Università Politecnica delle Marche parteciperanno alla gara nazionale dell’1 ottobre 2020, nella quale i rappresentanti di tutti le sedi si sfideranno per salire sul podio degli hacker etici italiani e far parte della Squadra Nazionale di Cyberdefender che parteciperà alla European Cyber Security Challenge.

Hanno seguito tutte le tappe del Cyberchallenge i docenti Franco Chiaraluce, Luca Spalazzi, Emanuele Frontoni, Alessandro Cucchiarelli e Paola Pierleoni coordinati dal Prof. Marco Baldi. Il progetto riesce a mettere fianco a fianco studenti delle scuole superiori con studenti universitari creando un’occasione proficua di scambio su cyber security ed ethical hacking coinvolgendo anche le imprese locali come Sinergia, tra i principali sponsor dell'evento.
Cyberchallenge Univpm è stata patrocinata da Confindustria Marche Nord.

Letto 28 volte
Altro in questa categoria: « CyberChallenge.IT 2020